Breve presentazione

Situata nel Dipartimento di Rivas, nella zona meridionale del paese, Belén è una cittadina di ca. 16’000 abitanti. Molte donne della regione lavorano nella maquila (zona di produzione di un’impresa multinazionale), con turni fino a dodici ore. Alcune madri possono contare sull’aiuto di genitori o parenti per badare ai loro bambini. Molte devono invece ricorrere ad altre soluzioni, spesso a pagamento, che hanno quindi una forte incidenza sulla qualità di vita generale della famiglia.
L’asilo di Belén è un progetto che nasce dall’esigenza di offrire alla comunità e, in particolare, alle madri sole costrette a lavorare regolarmente lontano da casa, un luogo sicuro dove lasciare i propri figli, che sia al contempo accessibile anche ai budget più modesti. L’asilo è inoltre particolarmente attento allo sviluppo delle necessità fisiche, motorie, alimentari, educative e sociali delle bambine e dei bambini.

 


Progetto archiviato.

Documentazione

    Diventa volontario

    “La prima attitudine del cooperante, del volontario, deve essere di profonda autocritica. […] Questa disposizione a venire come ‘colui che impara’ è fondamentale. Essa permette un altro tipo di scambio di conoscenze e di culture a vantaggio di una visione più globale dell’esperienza di vita.” — Leonardo Boff

    Da più di trent’anni promuoviamo la figura del volontario all’interno delle nostre attività sul campo. Nel tempo, e in collaborazione con i nostri partner, abbiamo voluto stabilire alcune regole e criteri che sono diventati necessari per poter svolgere un periodo di volontariato nel quadro dei nostri progetti:

    Bisogna essere maggiorenni e in buona salute. È d’obbligo la buona conoscenza della lingua spagnola, scritta e parlata. Buone attitudini al lavoro di gruppo, allo scambio e sensibilità a contesti culturali differenti sono infine auspicate.

    Le candidature (in italiano o spagnolo) per un periodo di volontariato devono pervenire al nostro segretariato corredate dal Curriculum Vitae, da una lettera di motivazione e da una copia dell’ultimo diploma conseguito. Bisogna annunciarsi almeno 6 mesi prima dell’inizio auspicato del periodo. La conferma della candidatura e del periodo proposto avviene solo dopo un colloquio di presentazione.



    Tipologie di volontariato

    1. Volontariato

    Il periodo minimo di soggiorno è di quattro mesi. Le formazioni più richieste sono in ambito sanitario (medici e infermiere/i), educativo (maestre/i, formatrici/ori) e psicosociale (pedagogiste/i, psicologhe/gi). Altre formazioni possono essere prese in considerazione.

    2. Servizio Civile Svizzero (ZIVI)

    Il periodo minimo dipende dal mansionario ma è di almeno tre mesi. I mansionari sono per collaboratori sanitari, educativi e tecnici ambientali.

    3. Stage

    Il periodo di stage è da concordare con la scuola. Il periodo minimo di stage sono 12 settimane.

    Formulario di contatto

    Inviateci le vostre richieste per maggiori informazioni sui progetti e su come sostenerli.

    AMCA
    Tel +41 91 840 29 03
    Fax +41 91 840 29 04
    E-mail: info@amca.ch

    Persona di contatto:
    Manuela Cattaneo Chicus
    Coordinatrice progetti – AMCA