was successfully added to your cart.

Rapporto di attività 2015

By 30 maggio 2016Rapporti di attività

I nostri principali progetti del 2015

Nicaragua

Cure palliative

Il 2015 ci ha visto molto impegnati sul fronte di un nuovo progetto che vuole introdurre nell’Ospedale La Mascota, un programma integrato di cure palliative e trattamento del dolore. Iniziato in collaborazione con il personale del reparto di emato-oncologia pediatrica, il progetto prevede diverse attività quali la formazione del personale, l’attivazione del servizio di sostegno alle famiglie e l’acquisto di medicamenti, il progetto, che sarà realizzato in collaborazione con Médecins du Monde Suisse, è una delle prime tappe del rinnovato impegno di AMCA all’interno dell’Ospedale; nei prossimi anni vorremo infatti ristrutturare gli spazi del laboratorio di ematologia e di tutto il reparto di emato-oncologia. Assieme a questo impegno, come da sempre operiamo, disegneremo un nuovo programma di formazione del personale infermieristico, grazie allo scambio professionale con l’Istituto Oncologico della Svizzera Italiana, l’Ospedale San Giovanni di Bellinzona e la Clinica pediatrica di Monza.

Oncologia ginecologica

Anche nel reparto di oncologia dell’Ospedale Bertha Calderón stiamo iniziando un programma nuovo di formazione del personale infermieristico che prevede di costituire un’équipe di medici e infermieri che saranno il punto di riferimento per consulenze e per l’organizzazione di un programma di cure palliative. A questa équipe si affiancherà la psicologa, che già sta lavorando nell’area di terapia occupazionale.

Rete neonatale nei 7 ospedali regionali del Nicaragua

Una delle principali strategie messe in atto dal progetto riguarda il rafforzamento del sistema di salute. Grazie a queste attività si vuole raggiungere l’obiettivo di un miglioramento stabile e sicuro delle cure neonatali a livello di tutto il paese. Durante il 2015 in questo ambito è stato registrato il maggior impatto del progetto, visto che sono stati realizzati gli stages di formazione nei 7 ospedali regionali della rete, includendo anche il personale degli ospedali dipartimentali della zona. Non solo è stato formato il personale sanitario, ma abbiamo rilevato da parte delle autorità sanitarie, un maggior interessamento e impegno verso le modalità di formazione sul tema della salute neonatale.

El salvador

Ristrutturazione dell’Ospedale nazionale di Santa Ana

L’ospedale San Juan de Dios di Santa Ana offre assistenza sanitaria a tre dipartimenti della regione nord occidentale del paese. Il suo bacino di utenza è di ca. 1,2 milioni di abitanti e nella regione interessata si contano annualmente ca. 19’000 bambini nati vivi. La richiesta di ricovero di neonati all’Ospedale di Santa Ana è annualmente di ca. 1900 bambini.

Con questo intervento si prevede l’ampliamento e la ristrutturazione dell’Unità di Cure Intense di Neonatologia (UCIN), e dell’Alloggio Materno, così come l’adeguamento delle aree per i pazienti ambulatoriali (Progetto Mamma Canguro e Ambulatorio neonatologia). Il prossimo passo necessario sarà la dotazione di attrezzature mediche per il reparto.

 

LE NOSTRE PRINCIPALI ATTIVITA’ DEL 2015

30° ANNIVERSARIO

Il 30° anniversario di AMCA è stato un anno molto intenso. Grazie alla collaborazione di Davide Nerini del Servizio Civile svizzero, che ci ha accompagnato e ha concepito tutti i grandi lavori di “ristrutturazione”, come la pagina web, la newsletter, il nostro logo, e tanto altro, non da ultimo la redazione del libro AMCA y su gente, assieme a Alejandra Gianella, responsabile della comunicazione, che ha curato la nostra uscita verso il pubblico per gli eventi principali dei festeggiamenti, l’organizzazione delle campagne di informazione, delle azioni mirate, e tanto altro … grazie alla presenza e all’esperienza di Lucia Togni nell’organizzazione della Grande Festa di Solidarietà, e di tante amiche e amici che ci hanno dato un grande aiuto e sostegno… il 2015 ha segnato una presenza di AMCA  sul territorio che ha sorpreso tutti noi!

Abbiamo voluto dedicare questa tappa importante della nostra vita associativa a tutte le volontarie e i volontari, presenti e passati, perché loro sono la nostra storia, una storia di amicizia e di collaborazione con il Centro America, di progetti e di sogni, di grande lavoro e di radicamento.

Grazie ad un’intensa campagna di raccolta fondi, molti nostri sostenitori hanno sottoscritto una volta di più il loro contributo. Di seguito le istituzioni e le fondazioni  che hanno sostenuto i nostri progetti con un montante superiore a Fr. 500.-. (Le donazioni di persone private non sono menzionate):

  • DSC, Direzione dello Sviluppo e della Cooperazione, Berna
  • FOSIT, Fondazione delle ONG della Svizzera Italiana, Lugano
  • Città di Bellinzona
  • Città di Lugano
  • Comune di Bioggio
  • Cancelleria dello Stato del Canton Ticino
  • Lega Svizzera contro il Cancro, Berna
  • Fondazione Pende
  • Fondazione G.G Ambrosoli
  • Fondazione R.R per l’Aiuto Umanitario
  • Fondazione Symphasis
  • Fondazione Balzan
  • Fondazione Gianfe

AMCA a fine 2015 contava 1060 soci e 4501 sostenitori.

Il Comitato

  • Marina Carobbio Guscetti, copresidente, medico, consigliera nazionale, vive a Lumino, membro dal 1991
  • Patrizia Froesch, copresidente, medico, vive a Locarno, membro dal 2002
  • Franco Cavalli, direttore tecnico, medico, direttore scientifico IOSI, vive ad Ascona, membro dal 1985
  • Valeria Canova, coordinatrice SOS Ticino, vive a Bellinzona, membro dal 2014
  • Ivo Dellagana, docente, vive a Cavigliano, membro dal 2014
  • Monica Peduzzi, medico, vive a Lostallo, membro dal 2014
  • Andrea Sartori, economista, vive a Bosco Gurin, membro dal 2011
  • Sophie Venturelli Lozano Reyes, medico, vive a Bellinzona, membro dal 2009
  • I membri di Comitato non ricevono alcuna indennità né rimborso spese. Nel 2015 vi sono state 4 sedute di Comitato.

Attività e collaborazioni

  • Durante il 2015 AMCA ha proseguito la collaborazione con la SUPSI, partecipando a incontri e preparazione gli stage degli studenti presso i nostri progetti in Nicaragua (due allieve infermiere presso l’Ospedale Bertha Calderón).
  • Collaborazione e sostegno da parte della FOSIT (Federazione delle ONG della Svizzera italiana).
  • Invio di 4 Newsletter
  • Giugno, Locarno, raccolta fondi “Moneta in Città”
  • 12 settembre partecipazione a Trasguardi “Il mondo al parco”
  • In novembre e dicembre con la collaborazione del settimanale Il Caffè, organizzazione di una campagna informativa e di raccolta fondi.
  • In dicembre azione raccolta fondi presso i parrucchieri che hanno aderito all’iniziativa “Regala un sorriso”.

La Fondazione Amici di AMCA

Grazie alla collaborazione con la Fondazione Amici di AMCA (vedi www.amca.ch) il 2015 si è arricchito di numerose iniziative; il concerto benefico di febbraio con musiche di Maria Bonzanigo, l’asta di quadri d’autore a Locarno in agosto con la campagna di vendita degli ombrelli d’autore, la premiazione del Concorso giornalistico “Carla Agustoni” in ottobre e alla fine dell’anno la collaborazione per la campagna informativa su “Il Caffè della domenica”. La Fondazione ha come obiettivo il sostegno e la promozione delle attività di AMCA e grazie ai fondi raccolti tramite l’organizzazione di queste iniziative, nel 2016 potremo finanziare nuovi progetti in Guatemala e Nicaragua.

I volontari di AMCA

8 volontarie e volontari, 4 civilisti e 2 studentesse in stage hanno accompagnato nel 2015 i progetti di AMCA in campo sanitario, sociale e tecnico. A Diriamba, presso il progetto di formazione dei giovani agropromotori, a Managua negli Ospedali Bertha Calderón e La Mascota e al Centro Barrilete de Colores, i giovani ticinesi e svizzeri che hanno prestato il loro lavoro volontario hanno partecipato alla costruzione delle importanti relazioni con i nostri partner e hanno potuto vivere un’esperienza che sicuramente lascerà loro un traccia fondamentale nella loro vita personale e professionale.

I progetti di AMCA in breve

 Progetti medici Descrizione Beneficiari/ costi
Ospedale La Mascota, MINSA (Ministero della Salute), Managua Questo progetto raccoglie diverse attività di AMCA: sostegno al reparto di oncologia pediatrica, acquisto medicamenti, appoggio scuola ospedaliera, acquisto di emoculture per il laboratorio di microbiologia e introduzione delle cure palliative. Il progetto dura da più di 25 anni e ogni anno viene riformulato a seconda delle necessità. Pazienti (ca. 1200 bambini ogni anno) e famigliari dell’ospedale La Mascota, personale sanitario e sociale.

Sostegno complessivo 2015:

Sfr. 70’791.45

Reparto di neonatologia, rete di neonatologia, Ospedale Bertha Calderon Roque, Managua

MINSA

Il progetto di sostegno del reparto riguarda soprattutto la dotazione di materiale per la nCPAP e la formazione del personale. Nel 2015 è terminato il grande ristrutturazione del reparto e acquisto di attrezzature mediche. Neonati nati all’interno del Bertha Calderon e ricoverati in reparto (ca. 2500 neonati ogni anno), neonati e bambini ricoverati nei centri periferici del paese, personale sanitario, famiglie.

Sostegno 2015:

Sfr. 177’935.45

 

Rete neonatale “Nascere Bene”

MINSA

Ospedale Bertha Calderón

 

 

 

 

 

Il progetto promuove importanti attività nel settore neonatale tramite la costituzione di una rete d’interventi di cure di base neonatali e di formazione. Tutti i nati a termine/pre termine/sottopeso che hanno bisogno di rianimazione e/o assistenza respiratoria in epoca neonatale (primi 28 giorni di vita).

Sostegno 2015:

Sfr. 132’550.10

 Progetti infanzia Descrizione Beneficiari/ costi
Centro Barrilete de Colores, Managua

MINED

Al Centro nel 2015 erano iscritti 362 alunne e alunni (ritenzione scolastica del 98%), partecipanti alle attività educative del pomeriggio 182. Il Centro oltre all’attività didattica del mattino offre la mensa e le attività educative pomeridiane. Ad inizio anno organizzazione di attività ludico-educative durante le vacanze estive. 362 allievi del Barrilete, le famiglie, 34 lavoratori personale.

Sostegno 2015:

Sfr. 147’230.60

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Descrizione Beneficiari/ costi
Asilo di Belen, Nicaragua Sostegno alle attività dell’asilo della cittadina di Belen in cui sono ospitati 30 bambini le cui mamme lavorano perlopiù nelle zone franche. Nuove infrastrutture.

 

 

 

 

Bambini e famiglie dei bambini, personale

Sostegno 2015:

Sfr 19’192.95

Progetti mamma bambino Descrizione Beneficiari/ costi
Case Materne di Matagalpa e Quilalí Le case materne hanno ospitato più di 1000 partorienti, organizzato numerosi corsi di formazione per levatrici e corsi di sensibilizzazione per adolescenti.

 

 

Ca. 1000 partorienti, le loro famiglie, levatrici empiriche, adolescenti.

Sostegno 2015:

Sfr. 30’841.60

Progetti socio-ambientali Descrizione Beneficiari/ costi
Progetto di formazione di 20 giovani agro-promotori nel Municipio di Diriamba

COOPAD

 

 

 

Proseguite le attività di formazione dei giovani con corsi teorici e pratici. 20 giovani della regione, i contadini della zona, le loro famiglie

Sostegno 2015:

Sfr. 18’418.40

Altri progetti Descrizione Beneficiari/ costi
Cuba Invio di medicamenti all’Istituto nazionale di radiobio-oncologia de La Habana e sostegno a mediCuba-Suisse (www.medicuba.ch) Sistema sanitario cubano

Sostegno 2015:

Sfr. 20’000.-

El Salvador Progetto per la ricostruzione del reparto di neonatologia presso l’ Ospedale di Santa Ana. Pazienti e personale medico dei reparti.

Sostegno 2015:

Sfr. 9’379.82

 

 

X